S.N.D.M.A.E.

 

Sindacato Nazionale Dipendenti Ministero Affari Esteri

------------------------------------------

 

 

 

 

 

Roma, 2 febbraio 2011

Cari Soci,

prima d’ogni altra cosa, voglio dire grazie al Presidente Ravaglia e ai colleghi del Consiglio uscente che hanno indicato una direzione e suggerito uno stile da seguire.
 
A nome del nuovo Consiglio e dell’Esecutivo appena eletto, desidero poi ringraziarvi per la fiducia che ci avete accordato. Sentiamo tutta la delicata responsabilità che ci avete affidato e siamo pronti ad affrontare con determinazione le sfide che ci aspettano in un momento particolarmente difficile non soltanto per la nostra categoria, ma per il Paese e per la Pubblica Amministrazione che deve servirlo. 
 
Abbiamo già iniziato ad elaborare la proposta di programma da sottoporre entro i prossimi 30 giorni all’Assemblea Ordinaria dei Soci, insieme al consuntivo dell’attività svolta dal precedente Consiglio. Faremo circolare con qualche giorno di anticipo la bozza di mozione sulla linea che l’Esecutivo si propone di seguire per consentire a tutti di contribuire attivamente al dibattito e favorire una maggiore partecipazione dei colleghi all’azione di difesa degli interessi comuni che ci è stata attribuita.
 
Una prima fondamentale questione da affrontare è infatti quella di un interesse decrescente per l’attività sindacale. Non c’è strategia che tenga se non abbiamo un dialogo costante e serrato con una base la più ampia e solidale possibile. Purtroppo, invece, la stanchezza dei Soci tende a manifestarsi proprio mentre le minacce al nostro ubi consistam e alle nostre condizioni di lavoro diventano più serie. Vorrei quindi rivolgervi un caloroso invito ad adoperarvi con noi per un maggiore coinvolgimento di tutti che consenta di rafforzare il Sindacato e far sì che esso possa continuare a porsi come interlocutore autorevole ed ascoltato nei confronti dell’Amministrazione a maggiore tutela dei soggetti che rappresenta. L’unione fa la forza: se non quella numerica, almeno quella morale. In quest’ottica intendiamo avviare dei contatti diretti con i colleghi non iscritti, soprattutto i più giovani, e prego tutti di sostenere nel rispettivo ambito di conoscenze e relazioni la campagna promozionale per il rafforzamento del sindacato.
 
Ricordandovi che continua lo stato di agitazione proclamato lo scorso anno, vi segnalo infine che ci siamo immediatamente attivati sulle due questioni più urgenti, al cui proposito vi riferiremo a breve: le modalità di sostegno ai colleghi colpiti dalle promozioni bianche ed il contrasto all’adozione di un decreto missioni le cui conseguenze illogiche e perverse incidono severamente sulla funzionalità del Ministero ed ancor più rischiano di comprometterne l’azione futura.
 
Sono a vostra disposizione con il Consiglio e con l’Esecutivo per raccogliere i vostri suggerimenti.
 
Il Presidente
Maria Assunta Accili

 

S.N.D.M.A.E.- Ministero degli Esteri - p.le della Farnesina, 1 - 00194 ROMA tel. 06.36912304 fax 06.36000161